Con questo lessico dello svapo ti aiutiamo a decifrare più chiaramente le descrizioni dei prodotti che leggi sulla rete. Se non conosci qualsiasi termine: sarà descritto in questo glossario.

All-Day Vape

Quando parliamo di All-Day facciamo riferimento a un aroma che può essere svapato per un periodo prolungato. A molti svapatori piace cambiare aroma di liquido durante la giornata, preferendone alcuni solo per poche sessioni di svapo e prediligendone altri per periodi più lunghi. Sono proprio questi ultimi a prendere il nome di All-Day Vape.

Analogica

Il termine 'analogica' fa riferimento a una sigaretta di tabacco tradizionale e viene usato dalla comunità di svapatori per fare una distinzione tra le sigarette tradizionali e le sigarette elettroniche, più avanzate a livello tecnologico.

Batteria

Chiamata anche dispositivo ricaricabile. Tutte le sigarette elettroniche sono alimentate mediante batterie tutte ricaricabili: alcune tramite semplici cavi USB (dispositivi con batteria integrata) oppure con l'ausilio di caricabatterie esterni come Efest, Nitecore e molti altri. Le capacità della batteria influenzano la durata di utilizzo della sigaretta elettronica ed è per questo che molti svapatori prediligono batterie di grandi dimensioni.

Cartomizzatore

I cartomizzatori sono sostanzialmente identici ai cleromizzatori, ma leggermente più datati. In generale, non sono dotati di finestrella di plastica trasparente e non è quindi possibile monitorare il livello del liquido. Utilizzano inoltre un meccanismo leggermente diverso per inviare il liquido alla coil. Invece dello stoppino in silice, i cartomizzatori usano una sostanza polyfill che circonda la coil per assorbire il liquido e inviarlo alla coil per le operazioni di riscaldamento e vaporizzazione.

Cartuccia

Una cartuccia è un contenitore precaricato o non di liquido che può essere attaccato a una sigaretta elettronica a sistema chiuso per uno svapo immediato. E' possibile rabboccare le cartucce, e possono essere trasportate più facilmente rispetto alle boccette di liquido poiché il rischio di perdite è inferiore. Le cartucce sono disponibili per moltissime Pod Mod e Starter Kit All-in-One.

Caricatore

Il dispositivo utilizzato per ricaricare le batterie delle sigarette elettroniche quando si esauriscono. I caricatori prendono spesso la forma di adattatori USB, ma sono disponibili anche come adattatori per prese di corrente.

Cleromizzatore

Il cleromizzatore è la parte della sigaretta elettronica che contiene il liquido. Può essere svitato dalla batteria e ricaricato di liquido in base alle esigenze. I cleromizzatori presentano una finestrella di plastica trasparente o un tubo in vetro che consente di monitorare la quantità di liquido rimanente.

Sigaretta elettronica a sistema chiuso

Chiamate talvolta cigalike, le sigarette elettroniche a sistema chiuso utilizzano cartucce precaricate di liquido e devono essere avvitate direttamente alla batteria della sigaretta elettronica. Diversamente dalle sigarette elettroniche a sistema aperto, non è necessario ricaricare manualmente il liquido.

Cloud chasing

La diffusione dello svapo ha portato anche allo sviluppo della cultura dello svapo, che a sua volta ha portato alla nascita di attività come il cloud chasing, vale a dire l'atto di esalare grandissimi e voluminosi nuvoloni di vapore spesso eseguito in occasione di gare presso eventi o negozi dedicati allo svapo.

Coil

Chiamata anche atomizzatore, è il componente della sigaretta elettronica che trasforma il liquido in vapore mediante riscaldamento. La coil si trova al centro del cleromizzatore o della cartuccia.

Boccata

Boccata è il termine utilizzato per indicare l'inalazione di vapore. A seconda delle preferenze personali, uno svapatore può prendere boccate più lunghe o più corte e inalare in due modi diversi, con il colpo in gola o con il colpo nei polmoni. Con il colpo in gola, il vapore viene inalato e trattenuto in bocca, mentre con il colpo nei polmoni il vapore viene inalato direttamente nei polmoni.

Sigaretta elettronica

Chiamata anche e-cig, vaporizzatore personale o cigalike, si tratta di un dispositivo usato per inalare vapore aromatizzato che può contenere nicotina. Le sigarette elettroniche sono disponibili in diverse forme e in una varietà di aromi differenti.

Liquido per sigarette elettroniche

Chiamato anche e-liquid o semplicemente liquido, si tratta della sostanza che viene trasformata in vapore prima di essere inalata. I liquidi sono disponibili in un'ampia gamma di aromi e gradazioni di nicotina. Le componenti principali dei liquidi per sigaretta elettronica sono: PG e VG. Acquistabili separatamente online.

EUTPD

EUTPD è la normativa introdotta per gli stati membri dell'Unione Europea che regola l'acquisto, la vendita e la produzione delle sigarette elettroniche.

Aroma

I liquidi sono disponibili in un'ampia gamma di aromi diversi, che spaziano dai gusti più tradizionali come il Tabacco o il Mentolo a quelli più innovativi come fruttati, cremosi e organici. Grazie a questa vasta scelta, ogni svapatore potrà trovare il liquido più adatto alle sue esigenze.

Flavour ghosting

Quando uno svapatore cambia liquido, è ancora possibile sentire il retrogusto dell'aroma del liquido precedente nell'aroma nuovo. Questo fenomeno prende il nome di flavour ghosting. Per evitare di mischiare gli aromi, si consiglia di usare cleromizzatori separati per i vari aromi di liquidi usati oppure di pulire a fondo l'atomizzatore prima di passare a un aroma diverso.

Allagamento

Durante la ricarica dell'atomizzatore, il liquido potrebbe entrare nel tubo centrale e, a sua volta, anche nel bocchino. Questo fenomeno prende il nome di 'allagamento' e il miglior modo di prevenirlo è evitare che il liquido entri nel tubo centrale e assicurarsi di non riempire eccessivamente il cleromizzatore.

Hon Lik

L'inventore della sigaretta elettronica moderna. Il lavoro pionieristico di Hon Lik ha portato alla creazione della prima sigaretta elettronica moderna nel 2004. Hon Lik continua a lavorare in stretta collaborazione con Fontem Ventures.

mAh

Un amperora fa riferimento alla quantità di ricarica trasferita con una corrente continua di un amp per ora. mAh, misura che indica milliampere per ora, è più comunemente usato in relazione alle sigarette elettroniche e indica un migliaio di amp per ora. La misura mAh fornisce un'idea della potenza di una batteria tuttavia, diversamente da come spesso si crede, mAh non indica la capacità di una batteria.

Mod

Chiamate anche vaporizzatori personali avanzati, le mod sono sigarette elettroniche usate da svapatori più esperti di cui è possibile modificare l'aspetto e le specifiche di potenza in base alle proprie esigenze.

Bocchino

Chiamato anche inalatore, è il componente che consente di inalare il vapore. Su alcune sigarette elettroniche il bocchino è incorporato direttamente nella cartuccia.

Gradazione di nicotina

La quantità di nicotina presente in un liquido viene indicata in percentuale, millilitri o milligrammi. Quando la quantità di nicotina in un liquido è indicata in millilitri o milligrammi, si fa generalmente riferimento a una misura di 100 ml/mg di liquido. Pertanto, se la gradazione di nicotina di un liquido per sigarette elettroniche è di 1,6 mg significa che contiene l'1,6% di nicotina mentre la percentuale rimanente del 98,4% è composta da altri ingredienti.

Ohm

Gli ohm misurano la resistenza. Un basso livello di resistenza comporta una maggiore circolazione di elettricità nel dispositivo. Su alcune mod, è possibile regolare il livello di ohm per modificare il funzionamento del dispositivo.

Sigaretta elettronica a sistema aperto

Chiamate anche vape pen, le sigarette elettroniche a sistema aperto presentano un cleromizzatore che deve essere riempito di liquido manualmente. Quando il liquido si esaurisce, la sigaretta elettronica può essere smontata per il rabbocco.

Glicole propilenico

Il Glicole propilenico (PG) è utilizzato, tra l'altro, per la produzione di alimenti e plastica ed è maggiormente impiegato della Glicerina vegetale nella produzione di liquidi per sigarette elettroniche. In generale, PG offre un colpo in gola migliore, un aroma più intenso e può causare meno ostruzioni alla sigaretta elettronica rispetto alla Glicerina vegetale.

Colpo in gola

La sensazione che si prova nel retro della gola quando si inala il vapore. Alcuni svapatori scelgono i liquidi in base al colpo in gola, che può essere più o meno intenso.

Svapo

L'atto di inalare ed esalare vapore da una sigaretta elettronica. Il termine 'svapo' può fare anche riferimento all'azione generica di usare sigarette elettroniche o all'atto specifico di inalare ed esalare vapore.

Galateo dello svapo

Le leggi non scritte che ogni svapatore responsabile cerca di rispettare. Anche se non infrangerai la legge se non ti attieni a queste regole, queste linee guida generali sono prese in grande considerazione dalla comunità di svapatori.

Svapatore

Il nome con cui vengono indicati i consumatori di sigarette elettroniche. Il termine può designare sia una persona che si considera un consumatore a lungo termine sia un individuo nell'atto di svapare.

Vapore

L'esalazione che si produce dopo aver preso una boccata da una sigaretta elettronica. Il vapore è costituito sostanzialmente da piccole gocce d'acqua che evaporano subito dopo essere state esalate. Il vapore può essere inalato in bocca e assorbito attraverso le guance o può essere inalato direttamente nei polmoni.

Lingua dello svapatore

Dato che l'azione di svapare asciuga l'umidità presente in bocca, gli svapatori provano spesso la sensazione di avere la lingua asciutta dopo aver svapato per un certo periodo di tempo. Questo fenomeno si chiama 'Lingua dello svapatore' e può essere alleviato bevendo un bicchiere d'acqua o di succo d'arancia freddi.

Glicerina vegetale

La Glicerina vegetale (VG) è più dolce rispetto al Glicole propilenico, come si può percepire nell'aroma dei liquidi che la usano come base. Dato che è più spessa del Glicole propilenico, può causare ostruzioni al meccanismo interno della sigaretta elettronica se il dispositivo non viene conservato correttamente. D'altro canto, viene considerata più idonea del Glicole propilenico per la produzione di nuvoloni di vapore voluminosi.

Stoppino

Lo stoppino assorbe e in seguito trattiene il liquido proveniente dal cleromizzatore. Spesso realizzato in tessuto o cotone, lo stoppino è composto in parte da silice e metalli.